Catgin 4-1

From Diwygiad

Indice


[edit] Con la legge soltanto

Ecco dunque l’esempio d’una vita santa e giusta e un’immagine perfetta della giustizia, così che se qualcuno nella sua vita compie la legge di Dio, non gli mancherà nulla per essere perfetto al cospetto del Signore. E per attestare questo egli promette a quelli che avranno adempiuta la sua legge non solo le grandi benedizioni della vita presente (menzionate in Levitico 26:3 e Deuteronomio 27:1), ma anche la ricompensa della vita eterna (Levitico 18:5). D’altro lato Egli minaccia di morte eterna quelli che non avranno compiute le opere ch’essa comanda. Anche Mosè, pubblicando la legge, prese a testimoni il cielo e la terra, ch’egli aveva proposto al popolo il bene e fi male, la vita e la morte.

Ma sebbene essa ci mostri la via della vita, dobbiamo pure vedere in che ci giova con questa dimostrazione. Certo che se la nostra volontà fosse formata e disposta per l’obbedienza alla volontà divina, la sola conoscenza della legge basterebbe pienamente per la salvezza. Ma poiché la nostra natura carnale e corrotta contrasta alla legge spirituale di Dio e non è affatto emendata dall’insegnamento di questa, avviene che la legge stessa, che sarebbe stata per la salvezza se avesse trovato degli uditori buoni e atti a compierla, diventa invece occasione di peccato e di morte. Infatti più essa ci rivela la giustizia di Dio, tanto più siamo convinti d’averla trasgredita e ci appare manifesta la nostra iniquità. E di nuovo, come ci sorprende nella più grande trasgressione, così ci rende degni del più severo giudizio di Dio e tolta la promessa della vita eterna ci resta la sola maledizione, che coglie noi tutti per mezzo della legge

Personal tools
Other sites